Perché la trasformazione digitale nel commercio al dettaglio cambia le regole del gioco

La trasformazione digitale nella vendita al dettaglio è probabilmente il fattore più dirompente e innovativo pronto a trasformare l'attuale esperienza di vendita al dettaglio. Che si tratti di una start-up o di una grande azienda, le imprese di tutte le dimensioni (così come gli ecosistemi che le sostengono) stanno passando al commercio al dettaglio digitale. In effetti, tutte le parti interessate del settore sono similmente sull'orlo di una rivoluzione guidata dall'automazione. Il negozio del futuro sarà plasmato dalla trasformazione digitale, dall'intelligenza artificiale (IA) e dall'Internet delle cose (IoT).

Esempio di trasformazione digitale nel commercio al dettaglio

I top manager cercano la diversificazione attraverso l'applicazione della digitalizzazione a vari aspetti delle loro attività, dall'offerta di nuovi prodotti alla generazione di più canali di guadagno. Molti nel settore della vendita al dettaglio hanno già avviato un programma di trasformazione digitale o un'iniziativa di gestione. Il passaggio al digitale è effettivamente in cima alla lista delle priorità dei dirigenti e continuerà ad aumentare per incrementare la quota di mercato, la soddisfazione dei clienti e i profitti.

E-book sulla trasformazione digitale nel commercio al dettaglio
Commercio al dettaglio in transizione
Imparate a superare le sfide del settore, a reagire rapidamente alle mutevoli preferenze dei clienti e alle tendenze del mercato, nonché ad alimentare il successo per raggiungere e mantenere la leadership.

Esigenze centrate sui dati nella vendita al dettaglio

I leader di pensiero e i paladini del settore hanno elaborato linee guida dettagliate per guidare le innovazioni incentrate sui dati nel settore della vendita al dettaglio. I leader di mercato possono prosperare comprendendo i principali fattori alla base della digitalizzazione, come il cambiamento delle preferenze dei clienti, l'evoluzione delle tendenze di mercato e la necessità di agire sulla base delle intuizioni generate dai dati e di formulare strategie migliori.

La trasformazione digitale offre opportunità per il commercio al dettaglio esperienziale:

  • Cura dei prodotti e offerte personalizzate
  • Esperienze omnichannel
  • Ottimizzazione mobile

L'intelligenza artificiale è la chiave della trasformazione digitale nel commercio al dettaglio

Tradizionalmente, i fattori di differenziazione tra i buoni e i grandi modi di fare impresa sono stati una miscela di elementi tangibili e intangibili, come un servizio clienti di qualità superiore, un'operatività superba, un prodotto autonomo o il fascino del marchio.

Sebbene questi rimangano importanti fattori di differenziazione, la digitalizzazione ha alzato enormemente il livello in tutti questi settori. Le aziende che hanno adottato per prime la tecnologia digitale hanno acquisito un vantaggio in anticipo. L'IoT e l'IA sono fattori tecnologici chiave che portano la trasformazione digitale a un livello superiore e plasmano il futuro del commercio al dettaglio.

Ciononostante, l'intelligenza artificiale spesso non è una priorità di spesa per i rivenditori, ma quelli che la adottano sono destinati a ottenere vantaggi rispetto alla concorrenza.

I sistemi di autoapprendimento tramite l'IA e la modellazione cognitiva consentono ai rivenditori di utilizzare il feedback delle esperienze precedenti per migliorare l'esperienza di acquisto e l'esperienza del marchio dei clienti, permettendo loro di aumentare la soddisfazione e promuovere la fedeltà al marchio.

La vendita al dettaglio algoritmica: la prossima frontiera

Il termine "vendita al dettaglio algoritmica" si riferisce all'applicazione dei big data attraverso l'IA e l'analisi dei dati avanzata. Utilizzata in un contesto di distribuzione complesso, offre un'esperienza cliente flessibile, efficiente e unificata.

La vendita al dettaglio algoritmica aiuta le organizzazioni a costruire una piattaforma operativa incentrata sul cliente che decima i silos, incrementa la conversione, aumenta le opportunità di vendita e di up-selling e migliora la soddisfazione dei clienti.

La vendita al dettaglio algoritmica fornisce un quadro di supporto ai rivenditori per integrare gli aspetti chiave dell'IA nelle loro operazioni commerciali. Tuttavia, è importante capire la differenza tra la vendita al dettaglio algoritmica e l'automazione convenzionale basata su regole.

Vendita al dettaglio algoritmica o automazione convenzionale basata sulle regole?

L'avvento della vendita al dettaglio algoritmica è possibile grazie all'IA e al machine learning (ML). Queste tecnologie conferiscono alle macchine capacità cognitive:

  • Elaborazione del linguaggio naturale
  • Riconoscimento di modelli
  • Capacità di fare ipotesi
  • Capacità di apprendere e di basarsi su esperienze precedenti

Nell'automazione tradizionale basata su regole, le decisioni vengono prese in base a variabili indipendenti. Al contrario, la vendita al dettaglio algoritmica sfrutta algoritmi intelligenti per tenere conto di più variabili e applicare il giusto contesto. Non solo, questi algoritmi filtrano il rumore.

Nel complesso, il loro punto di forza consiste nell'elaborare gli input e nel rispondere in modo intelligente scegliendo la migliore linea d'azione possibile. Proprio come gli esseri umani imparano dalle esperienze e applicano le loro conoscenze alle decisioni future, l'algoritmo affina la sua precisione in base a ogni attività che svolge.

Quindi sceglie e dà priorità alle risposte in base a questi input. Questo processo è continuo e l'algoritmo diventa sempre più intelligente.

L'algoritmo può eseguire infinite operazioni senza perdere la sua precisione, costruendo la conoscenza di circostanze come le richieste, le tendenze degli acquirenti, la concorrenza emergente, la rottura degli schemi e così via.

Vantaggi della trasformazione digitale per i rivenditori

La trasformazione digitale porta con sé un mondo di vantaggi:

  • Passare più rapidamente dagli insight alle azioni concrete.
  • Aprire nuove strade per il marketing e la sensibilizzazione.
  • Incorporare la realtà virtuale e lo shopping interattivo per trasformare l'esperienza dell'acquirente.
  • Monetizzare le attività inattive.
  • Accorpare prodotti o servizi per rivolgersi a gruppi di consumatori specifici con una migliore segmentazione della clientela.
  • Trasformare i processi di back end come la logistica, le spedizioni e il magazzino per ottimizzare la catena di approvvigionamento.
  • Migliorare le statistiche di evasione degli ordini.
  • Creare una migliore conformità.
  • Ridurre il rischio di eccesso o di carenza di scorte.
  • Utilizzare al meglio il capitale disponibile e mantenere i fondi in gioco.
  • Riduzione degli errori contabili.
  • Aumentare il coinvolgimento dei clienti con un impegno umano ridotto.
  • Creare negozi intelligenti.
  • Ottimizzare i flussi di lavoro per ridurre al minimo i costi operativi.
  • Consentire l'accesso a soluzioni basate sul cloud per le aziende.
  • Migliorare la gestione delle presenze sui social media e delle interazioni con gli utenti.
  • Generare dati sui consumatori per ottenere informazioni migliori.
  • Migliorare l'assistenza ai clienti con i chatbot.
  • Ridurre l'onere per i dipendenti e gli errori umani nei processi.
Risorsa per la trasformazione digitale
La vostra organizzazione sta traendo vantaggio dai dati e dall'analisi dei dati?
Superate le sfide comuni dell'analisi dei dati e avviate le vostre iniziative per raggiungere il successo con questa guida completa.

Le sfide della trasformazione digitale nel commercio al dettaglio

Per i non addetti ai lavori, affrontare la trasformazione digitale di un'azienda tradizionale può sembrare estremamente scoraggiante, quindi è bene avvalersi dell'aiuto del partner giusto per evitare le insidie e superare le sfide.

Può esserci qualche resistenza tra i dipendenti che sono abituati a lavorare secondo i vecchi metodi e che potrebbero sentirsi minacciati dalle nuove tecnologie. Potrebbero sentirsi a disagio di fronte ai cambiamenti di ruolo o all'apprendimento di nuove tecnologie.

La trasformazione digitale può presentare diversi livelli di complessità, ad esempio nella creazione di sistemi per servire una base di consumatori diversificata. A volte le aziende desiderano mezze misure, come un'applicazione mobile che migliora l'esperienza, ma che non aiuta affatto gli utenti del web. La trasformazione digitale è migliore quando è onnicomprensiva e coesa.

La scelta della tecnologia giusta non solo risponde alle esigenze attuali, ma ha anche il potenziale per crescere con l'evoluzione dell'attività di vendita al dettaglio.

Tuttavia, vale la pena buttarsi e compiere i passi necessari per inaugurare una nuova era di trasformazione digitale per qualsiasi organizzazione di vendita al dettaglio che voglia rimanere rilevante, competitiva e redditizia.