Che cos'è il grafico a cascata?

Il grafico a cascata è una tecnica di visualizzazione dei dati che mostra come un valore iniziale possa essere influenzato dall'effetto cumulativo di valori positivi e negativi in sequenza. Questo grafico può essere utilizzato per mostrare dati sequenziali o categorici. Utilizza una serie di barre che mostrano guadagni e perdite, mostrando chiaramente come un dato iniziale sia stato modificato dagli eventi e abbia portato al dato finale.

Esempio di grafico a cascata

È stato anche chiamato grafico a mattoncini volanti, grafico a ponte e grafico di Mario per la sua somiglianza con i mattoncini sospesi a mezz'aria del famoso videogioco. Tuttavia, è comunemente conosciuto come grafico a cascata, nonostante l'acqua non scorra verso l'alto (e quindi è un termine improprio).

L'invenzione di questo grafico è stata attribuita alla società McKinsey & Company, che ha iniziato a utilizzare questi grafici nelle presentazioni. Si tratta di un grafico moderno, comunemente utilizzato dalle società finanziarie per mostrare guadagni e perdite finanziarie.

Visualizzazioni/grafici con Spotfire
Visualizzazioni/grafici con Spotfire
Dai un'occhiata a questa demo per vedere quanto Spotfire sia in grado di rendere facile la visualizzazione dei tuoi dati sotto ogni aspetto.

Come funziona un grafico a cascata?

Per fare un esempio semplice, consideriamo le vendite di prodotti elettronici nelle filiali di un negozio. Ogni filiale ha il suo totale di vendite sul grafico e, insieme, compongono il totale delle vendite dell'intera catena.

Creare un grafico a cascata

Per rendere il tutto più complesso, supponiamo che l'azienda abbia bisogno di sapere come sono state suddivise le vendite tra maschi e femmine. Il grafico qui sopra mostra le vendite di maschi e femmine in ogni negozio, sommandole man mano che il grafico si sposta da sinistra a destra attraverso le filiali.

Grafico a cascata dimostrativo

In genere, però, i grafici a cascata presentano anche valori negativi. Nel mondo reale, potrebbero esserci importi negativi, come ad esempio articoli restituiti e prodotti difettosi o rotti che devono essere restituiti al produttore. In questi casi, anche il grafico avrebbe valori negativi.

Migliori pratiche per i grafici a cascata

Prima e ultima colonna piena

I totali del punto di partenza a sinistra e del totale finale a destra devono essere barre piene. Le barre al centro sono i blocchi fluttuanti in stile Mario.

Linee orizzontali

La natura stessa dei grafici a cascata è che i dati sono collegati in qualche modo. La presenza di linee orizzontali che collegano le barre ha un duplice effetto: mostra l'interconnessione dei dati e aiuta gli osservatori a vedere i cambiamenti in modo spaziale.

Colori

L'uso del colore nei grafici è molto importante, non solo per facilitare la comprensione, ma anche per evitare confusione. Esistono due scuole di pensiero per i grafici a cascata. Una è che le cifre negative dovrebbero essere di un colore e quelle positive di un altro. La seconda è che i colori siano scelti per qualche altro motivo, magari per indicare altri fattori. In ogni caso, il colore dovrebbe essere una decisione esplicita, che renda il significato dei numeri più chiaro e più facile da capire e non sia fuorviante.

Etichettatura

Come tutti i grafici, anche quelli a cascata devono essere facilmente comprensibili e non fuorvianti. È necessario utilizzare etichette e titoli per evitare confusione.

Le scale possono non partire da zero

A differenza di altri grafici, non è necessario far partire la scala da zero. Sebbene la scala debba essere uniforme e non fuorviante, è improbabile che a gennaio siano stati assunti 120 dipendenti. Se il numero iniziale di personale era 120, e ne sono stati assunti solo 20, allora il punto di partenza della scala richiede l'uso di colori alternativi per rendere chiaro che questi dati rappresentano un totale.

Prova TIBCO Spotfire - Prova gratuita
Prova TIBCO Spotfire - Prova gratuita
Con TIBCO Spotfire, la soluzione di analisi più completa sul mercato, scopri facilmente nuove insight dai tuoi dati.

Quando utilizzare i grafici a cascata

I grafici a cascata sono utili quando l'osservatore ha bisogno di visualizzare la crescita negativa e positiva. Un grafico a cascata deve essere utilizzato in qualsiasi scenario in cui sia necessario visualizzare i cambiamenti complessivi. In un contesto aziendale, pensa ai seguenti scenari:

Nelle risorse umane, un grafico a cascata può mostrare il numero di dipendenti all'inizio dell'anno, le assunzioni, i trasferimenti in entrata o in uscita, le dimissioni e le uscite, e infine il conteggio finale del personale.

Con i prezzi delle azioni e dei titoli, il grafico a cascata può essere utilizzato per mostrare i guadagni e le perdite in un periodo di tempo. Sebbene esistano molti grafici specifici per questo compito, il grafico a cascata è un semplice grafico che mostra l'andamento dei prezzi nel tempo.

I profitti e le perdite di un'organizzazione possono essere interpretati con un grafico a cascata. Il grafico sottostante mostra le entrate derivanti dalla vendita di prodotti e servizi, quindi gli aspetti negativi sotto forma di costo del venduto e spese, con un totale finale di profitto netto.

Quando è opportuno utilizzare un diagramma a cascata

Un grafico a cascata deve essere utilizzato quando:

  • È necessario visualizzare graficamente la variazione da un valore iniziale a un valore finale.
  • I dati hanno valori positivi e negativi.
  • I dati possono essere categorici, come i tipi di entrate e di spese, o possono mostrare il movimento di una variabile nel tempo, come il prezzo delle azioni.
  • È necessario verificare le modifiche che hanno contribuito al totale finale.

Vantaggi dei grafici a cascata

Mostrano i cambiamenti

Lo scopo di un grafico a cascata è quello di mostrare le modifiche apportate a qualcosa nel corso del tempo. È molto efficace per svolgere questo compito.

Di facile comprensione

Nel mondo occidentale si legge da sinistra a destra e i grafici a cascata sfruttano questo fatto per mostrare i valori iniziali e finali in modo logico. La prima barra è anche un ottimo punto di partenza visivo, in quanto fornisce all'osservatore un'ancora di confronto sin dal primo sguardo.

Offrono microstorie

Un grafico a cascata racconta una storia che in genere è molto più avvincente di un semplice gruppo di cifre.

Svantaggi dei grafici a cascata

Difficile fare confronti senza una linea di base

Senza una linea di base comune, può essere difficile confrontare i singoli segmenti. Anche con l'etichettatura, può essere difficile per un osservatore vedere le reali differenze tra le barre.

La soluzione

Questo grafico è stato progettato per mostrare i cambiamenti nel tempo. Sebbene l'aggiunta di etichette alle barre possa rendere il grafico più comprensibile, sarebbe più efficace utilizzare un grafico a barre.

Non comunemente noti

Per la maggior parte delle persone, il grafico a cascata non è conosciuto come altri tipi di grafico. A prima vista, il grafico può trarre in inganno perché sembra un grafico a barre con spazi vuoti. Ciò può generare confusione.

La soluzione

È necessario che le persone che devono comprendere appieno il grafico a cascata ricevano una formazione o una spiegazione.

Alternative al grafico a cascata

Grafico a cascata

Simile ai grafici a cascata, un grafico a cascata mostra somme intermedie lungo il percorso. Quindi, oltre ad avere una barra piena sui lati sinistro e destro del grafico, potrebbero esserci delle barre piene totali al centro. Questo grafico è un'opzione eccellente quando i dati da presentare sono molti e ha senso mostrare i totali intermedi. Ad esempio, tutte le fonti di reddito si sommano per ottenere il profitto lordo, che potrebbe essere meglio visualizzato con una barra piena.

Grafico a barre o a colonne

In caso di dubbio, utilizza un grafico a barre. È il modo classico per presentare una serie di informazioni diverse, perché offre un modo semplice e immediatamente comprensibile di visualizzare i dati. Può comunque visualizzare gli aspetti positivi e negativi, ma offre meno possibilità di confronto rispetto a un grafico a cascata.

Il futuro dei grafici a cascata

Usati correttamente, i grafici a cascata sono un modo eccellente per visualizzare le variazioni dei dati. Che si tratti di dati categorici o datati, questo grafico mostra chiaramente come è stato raggiunto un punto di arrivo. Utilizzati spesso, soprattutto dalle società finanziarie, i grafici a cascata sono un modo elegante ed efficace di comunicare le informazioni.